Yoga Himalayano

Nasce 3000 anni fa nelle grotte dell’Himalaya dove grandi saggi hanno vissuto e trasmesso gli insegnamenti yogici in un lignaggio ininterrotto giunto fino a noi. Scopo primario è risvegliare la “fiamma divina” che risiede nell’essere umano e arrivare a conoscere il proprio Sé. È una tradizione Bharata (bha “conoscenza”, rati “amante”) che contiene le principali filosofie yogiche e i sistemi di meditazione conosciuti. E’ volta a consolidare la forza interiore, purificare pensieri ed emozioni, divenire consapevoli del respiro, superare ogni paura, coltivare spontaneità e gioia. E la meditazione è un modo per ottenere conoscenza e dominio di sé tramite tecniche di rilassamento, concentrazione e consapevolezza.

La pratica fisica

La Tradizione Himalayana, come le altre discipline YAP, pratica l’Hatha Yoga, uno Yoga in cui il corpo, inteso come un tutt’uno con la mente, è importante quanto lo spirito. Ogni sequenza inizia riattivando giunture e ghiandole ed è una progressione più o meno dinamica di posizioni (asana) che non sono puri esercizi fisici ma un mezzo per governare la mente attraverso il corpo e il corpo attraverso la mente. Mentre si praticano le posizioni la mente è calma, focalizzata e il respiro è fluido; vi sono momenti di rilassamento consapevole fra una postura e l’altra. Gli stiramenti e la stimolazione di muscoli, tendini e giunture danno tono ed elasticità aiutando a mantenere in forma anche gli organi interni e i sistemi corporei, principalmente quello nervoso. Molta attenzione è dedicata a sviluppare un respiro corretto, pacato e profondo e, poiché il respiro è la sorgente della vita e un ponte fra il corpo e la mente, il pensiero di conseguenza diventa più lucido, creativo, intuitivo. Ogni sequenza ha un senso e la sua progressione conduce sempre più in profondità, fino alla breve meditazione conclusiva, nella quale pace e silenzio riempiono il cuore permettendo di scrutare la propria essenza.

Può essere praticato da chiunque, indipendentemente età e livello culturale.

Il maestro di riferimento

Shri Swami Rama dell’Himalaya (1925-1996) è nato nel Nord dell’India ed è stato allevato dal suo maestro spirituale nelle grotte delle montagne himalayane. Alla fine degli anni ‘60 ha portato la tradizione himalayana in Occidente, fondando a Homesdale (Usa) l’Himalayan Institute of Yoga Science andiamo Philosophy, con diramazioni in Europa e in India. Guida illuminata di moltissimi discepoli nel mondo, ha sempre cercato un incontro fra Oriente e Occidente. Filantropo ed esperto di medicina ayurvedica, ha fondato a Dehradun (India) un’ospedale a sostegno della popolazione povera delle vicine montagne.

I CORSI DI YOGA SECONDO LA TRADIZIONE HIMALAYANA NON SONO CONTINUATIVI E VENGONO TENUTI NELLA MISURA DI DUE SETTIMANE AL MESE.