Yap Generation


YOGA PER LA GRAVIDANZA E IL PARTO
dal IV° mese fino al parto

La gravidanza è una delle esperienze più intense nella vita di una donna. In essa intervengono più cambiamenti fisici ed emotivi di quanti possano emergere in qualsiasi altro momento della sua vita.
Lo yoga praticato in gravidanza promuove forza e flessibilità fisiche ed emozionali, preparando la donna per la sua esperienza più importante.
Le posture yoga aiutano ad aprire il bacino, alleviando la pressione sugli organi interni, e rafforzano il collo e la schiena.
Le tecniche del respiro yogico rilassano il corpo e calmano la mente, aumentano la concentrazione, stimolano circolazione e metabolismo, sviluppano un sistema immunitario forte, rafforzano la muscolatura scheletrica, il diaframma, il cuore e i polmoni, migliorano la digestione e i processi di eliminazione, creano infine un profondo senso di benessere e armonio a livello fisico, mentale ed emotivo.
La donna entra a poco a poco più in sintonia con i suoi processi interni e impara a cogliere i sottili messaggi dal suo corpo e dal bambino che porta in grembo. Ogni bambino adotta i modelli respiratori della madre, dunque la maniera in cui la madre respira mentre lo porta in grembo lo influenzerà per il resto della vita.
Gestendo le sue posture e la sua capacità di ascolto la donna si prepara per il suo travaglio con fiducia. Impara ad allineare e rilassare il corpo in maniera ottimale per il suo benessere e per quello del suo bambino. Alimenta la fiducia nella propria capacità di mantenersi concentrata coltivando una mente capace di essere testimone di se stessa e osservando i suoi pensieri e le sue emozioni così come emergono e fluiscono.
Il corso si conclude con un workshop specifico dedicato al travaglio al quale sono invitati a prender parte i papà.
A costoro non è esclusa la condivisione delle pratiche Yoga durante il corso, secondo una programmazione di volta in volta concordata.

Corso gestito da:


YOGA POST-NATALE

La meravigliosa esperienza della nascita riempie il cuore della nuova mamma tanto da farle spesso dimenticare le esigenze del suo corpo e della sua psiche. I giorni e le settimane che seguono il parto possono essere difficili, non solo per chi esce da un cesareo o da una episiotomia, ma per la fatica fisica o anche solo mentale dell’esperienza della nascita e della rivoluzione che questa induce nella struttura della propria vita.

I muscoli addominali della mamma sono stati stirati fino al limite e ora hanno bisogno di riappropriarsi della loro forza e forma; la schiena e il bacino sono tesi e rigidi, e forse vi sentite anche psicologicamente come staccate dal vostro corpo, o disorientate di fronte alle nuove e incontrastabili pressioni della vostra nuova condizione di madre.

La natura è però straordinaria e prevede il giusto ritorno all’omeostasi, che sarà tanto più veloce quanto più dedicherete a voi stesse, consapevolmente, un tempo di riequilibrio.

Il corso prevede momenti di pratica fisica e mentale. Gli scioglimenti articolari e le posizioni yoga allungano e riequilibrano la postura della madre, aiutano il corretto riposizionamento degli organi,  rinforzano tutta la muscolatura del corpo, e soprattutto quelli di schiena, addome e pelvi che più degli altri hanno sostenuto i gravami della gravidanza. Le tecniche di rilassamento, respirazione e di concentrazione integrano la pratica fisica facilitando il recupero, riconnettendo mente e corpo, sostenendo i casi di depressione post-partum, donando forza, chiarezza e positività. Che saranno direttamente riflesse nella propria relazione con il figlio/a.

Il corso può accogliere la possibilità di una pratica congiunta con il neonato/a, concedendo alla relazione madre/figlio l’opportunità di affinare una cultura del giusto contatto e della giusta accoglienza a beneficio della crescita armonica di tutti gli aspetti dell’essere del nuovo nato, non ultimi l’ affinarsi del sistema nervoso, il senso di fiducia e l’equilibrato sviluppo del corpo emotivo e mentale del bambino/a. Con la limitazione, ovviamente, delle contingenze che vorrà offrirci la relazione mamma-bebé sul tappetino yoga.

Si consiglia la pratica dopo il parto una volta terminato il sanguinamento, e comunque dietro consiglio medico.

Corso gestito da:

 

Massaggio Infantile

Imparare a massaggiare il proprio bambino è un esperienza meravigliosa.
Il massaggio del bambino è un’antica tradizione presente nella cultura di molti paesi. Riscoperta oggi, si sta fortemente espandendo nel mondo occidentale.
Ha effetti positivi sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a livello fisico, psicologico ed emotivo. E’ inoltre uno strumento attraverso il quale rafforzare la relazione con i piccoli (bonding): non si tratta tanto di imparare una tecnica, quqnto di affinare un’attitudine, un modo profondo di comunicare con il proprio bambino.
E’ semplice, e ogni genitore può apprenderlo facilmente.
Il programma è flessibile e si può adattare alle esigenze del bambino dalla nascita, accompagnandolo poi nelle diverse fasi della sua crescita.
I benefici del massaggio per il bambino sono molteplici: la stimolazione del sistema circolatorio, respiratorio, muscolare, immunitario e gastrointestinale; il sollievo nelle situazioni di stress e nel corso di malesseri come le coliche gassose; il sostegno nei disturbi del ritmo sonno-veglia; il rilascio delle tensioni accumulate per l’eccessiva stimolazione; la qualità dell’interazione che favorisce il legame di attaccamento attraverso i sensi e facilita lo scambio di messaggi affettivi facendo sentire il bambino sostenuto ed ascoltato.
Durante il corso di Massaggio Infantile, i genitori imparano attraverso l’osservazione a riconoscere i segnali inviati dal piccolo; favorendo così il contatto e la comunicazione, entrambi si sentono amati, valorizzati e rispettati.
Il Corso potrà prevedere, su richiesta delle interessate, accenni di Babywearing (uso della fascia).

Conduce: Wilma Schioppa